News e Comunicati
Comunicati stampa | Expo 2020 | Primo piano

Il Motion Control Duplomatic fa volare EXPO 2020 DUBAI



Duplomatic rappresenta l’eccellenza ingegneristica del Made in Italy a Expo 2020 Dubai, dove ha realizzato il sistema di movimento della copertura del padiglione degli Emirati Arabi Uniti, il più importante di tutta l’Esposizione universale, su progetto dell’architetto Santiago Calatrava in forma di ali di falco.

Parabiago (MI), 16 settembre 2021 Duplomatic MS Spa ha contribuito con un avveniristico progetto di ingegneria a Expo 2020 Dubai, l’Esposizione Universale che si terrà negli Emirati Arabi Uniti dal 1° ottobre 2021 al 31 marzo 2022, la prima a svolgersi in Arabia.

L'Italia, in qualità di paese partecipante ufficiale (https://italyexpo2020.it), porta nella penisola araba l'eccellenza della propria produzione ingegneristica, ma soprattutto quella capacità tutta italiana e ormai riconosciuta nel mondo di sviluppare grandi progetti su misura e trasformare le maggiori sfide tecnologiche in soluzioni efficaci e innovative.

In questo contesto, Duplomatic è stata incaricata di realizzare il sistema oleodinamico di apertura della copertura del padiglione degli Emirati Arabi Uniti, progettato dall’architetto Santiago Calatrava in forma di ali di falco, simbolo della nazione ospitante.

Il padiglione disegnato da Santiago Calatrava,” spiega Paolo Leutenegger, General Manager di Duplomatic MS, “è un’opera d’arte e la prima, grande difficoltà è rappresentata dalla traduzione di requisiti estetici ed esperienziali in parametri tecnici e ingegneristici. Il progetto Expo ha rappresentato una sfida importante per il nostro gruppo, sia dal punto di vista tecnico, che dal punto di vista logistico e organizzativo. Lo sviluppo del sistema di movimentazione delle ali del padiglione degli Emirati Arabi Uniti è un unicum in tutto il mondo.”

Questo progetto è il più grande impianto oleodinamico di questo genere mai realizzato. L’impianto Duplomatic è formato da una centrale oleodinamica di 1 MW di potenza, con un serbatoio contenente 20 mila litri di olio, che distribuisce l’olio in pressione attraverso 2,5 km di tubi ai 46 cilindri idraulici sulle 28 ali.

“Il movimento deve essere perfetto dal punto di vista estetico e in questo viene in aiuto l’architettura dell’elettronica di controllo, con nove computer e software dedicato, che gestisce oltre 2.000 punti di controllo distribuiti nel padiglione. Il progetto è maestoso”, conclude Leutenegger.

L’opera è espressione della visione del Gruppo Duplomatic di essere protagonista tecnologico globale per soluzioni innovative di controllo di movimento; rimarrà esposta nei dieci mesi della durata di Expo ma è destinata a lasciare il segno nella storia dell’Esposizione universale.

Il progetto in cifre

  • Una centrale oleodinamica di 1 MW di potenza
  • Un serbatoio contenente 20mila litri di olio
  • 46 cilindri idraulici sulle 28 ali, che distribuiscono l’olio in pressione attraverso 2,5 km di tubi
  • 17 quadri elettrici con 9 PLC, 25 km di fibra ottica e cablaggi, oltre 2.000 punti di controllo distribuiti su tutto il padiglione.

Il gruppo Duplomatic – Headquarters a Parabiago (MI), 96 milioni di euro di fatturato consolidato e oltre 450 dipendenti al 31.12.2020 – progetta e produce soluzioni tecnologiche per il controllo di movimento in diversi settori. è attivo sul mercato con tre marchi: Duplomatic Motion Solutions per applicazioni industriali, Hydreco per applicazioni mobili e Continental Hydraulics per il Nord America.

Il gruppo è presente a livello internazionale, con propri stabilimenti produttivi in USA, Cina, India, Australia, Italia, Gran Bretagna e uffici commerciali nelle diverse aree nel mondo. 

https://www.duplomatic.com/expo-2020-dubai.html

Press info: Sara Bernardelli, communications@duplomatic.com

 

Tag

Scarica documenti allegati
5_Duplomatic_PR_2021_5_2021-09-05.pdf
5_Duplomatic_CS_2021_5_2021-09-16.pdf

Condividi



Ultime News



DUPLOMATIC TALKS. Oggi parliamo con...

Oggi parliamo con Roberto Renzini, Direttore BU Hydraulic Systems - Duplomatic

Roberto Renzini, Direttore BU Hydraulic Systems

In Duplomatic dal 2000 ha attraversato diverse aree aziendali con un obiettivo e una sensibilità particolari per l'organizzazione e la valorizzazione delle persone. Una storia professionale davvero molto interessante che aiuta a capire il vero valore di Duplomatic.

“NOI PROTAGONISTI INSIEME. Credere in NOI e nel nostro lavoro, per essere PROTAGONISTI del nostro presente e costruire INSIEME il nostro futuro" è il suo motto. Leggete l'intervista per scoprire il perché

 

 

 


SCARICA i contenuti MEDIA


Archivio news, comunicati e articoli

12/10/2021 News
Pompe a ingranaggi esterni e motori

  A Parma stiamo lavorando alle pompe ad ingranaggi esterni e ai motori La sede di Parma di Hydreco Hydraulics Italia sviluppa pompe a...

11/10/2021 Primo piano
Il Gruppo Duplomatic partecipa a CIAME 2021 in Cina

  La meccanizzazione agricola in Cina è la nuova sfida del Gruppo Duplomatic L’industria delle macchine agricole in Cina...

08/10/2021 Primo piano
Ansa - A muovere le ali del Padiglione UAE è la tecnologia italiana

L'agenzia Ansa ha dedicato al progetto di Duplomatic per il Padiglione degli Emirati Arabi a EXPO 2020 Dubai un articolo Vi segnaliamo questo...

Archivio newsletter